fbpx
ClassicAperta – “Il Lato Romantico” Sabato 5 giugno alle ore 18:00 al Parco della Parrocchia San Giovanni Bosco

Le farfalle immaginarie

Sul palco il pianista Nicolò De Maria e il violinista Christian Joseph Saccon, in una performance musicale alle radici del Romanticismo: da Johannes Brahms a Robert Schumann a Camille Saint-Saens.

di Vic Moniaci

Che bello riaprire la stagione dei concerti, e che bello quando l’appuntamento è con due musicisti del livello di Nicolò De Maria, al pianoforte, e di Christian Joseph Saccon al violino. Importante è anche la cornice dell’evento: il Parco della Parrocchia San Giovanni Bosco a Milano. Violino e pianoforte, la più classica delle accoppiate strumentali, per un programma che si richiama agli albori del Romanticismo, alle sue origini, che si possono fare risalire approssimativamente al mitico movimento tedesco denominato “Sturm und Drang” tempesta e impeto. È sufficiente soffermarsi sulle esecuzioni in agenda proposte dal duo De Maria-Saccon per fotografare immediatamente il “clima” culturale della serata: si comincia con la Sonata per pianoforte e violino di Johannes Brahms, per proseguire quindi con la Sonata per pianoforte e violino di Robert Schumann, e concludere con il compositore francese Camille Saint-Saens, con Introduzione e Rondò Capriccioso. Il pubblico dei concerti è abituato alle emozioni che solo la musica classica sa dispensare, tuttavia in questa occasione sarà difficile non lasciarsi prendere dalle suggestioni della mente, e alle note liberate dai due artisti, che voleranno nel colore della sera, come farfalle allegre e romantiche.

Nicolò De Maria e Christian Joseph Saccon

Così i due artisti presentano il concerto. “Dopo un periodo tanto controverso, abbiamo scelto un repertorio legato al Romanticismo, anche per dare al pubblico un segnale di distensione, di apertura, quasi di rinascita” è il pensiero di Nicolò De Maria “non mancherà qualche brano a sorpresa, da Debussy a Faurè, ma naturalmente i Concerti per violino e pianoforte saranno il clou della serata”.

“Senza dimenticare Camille Saint-Saens, del quale ricorrono i cento anni dalla scomparsa”precisa Christian Joseph Saccon”del grande autore francese eseguiremo Introduzione e Rondò Capriccioso, anche qui lo spartito ci parla di esecuzioni orecchiabili dirette a un pubblico che in questi momenti chiede emozioni “tranquille”.

Dei due musicisti, vi proponiamo una breve scheda biografica.

Nicolò De Maria

Nato nel 1990, Nicolò De Maria si è diplomato in pianoforte con 110\110 e lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Caltanissetta. Ha poi conseguito il Master of Arts e il Master of Adanced Studies in Music Performance. Ha vinto numerosi concorsi internazionali e ha suonato, da solista o con formazioni cameristiche, in Austria, Germania, Polonia, Sizzera e Argentina, oltre che naturalmente in Italia.

Nicolò De Maria
Ars Electrica: Canto di città

Christian Joseph Saccon

Nato nel 1968 a Treviso, Christian Joseph Saccon studia il violino al Conservatorio Statale di Musica di Castelfranco Veneto. Nel 1988 si diploma con il massimo dei voti e frequenta numerosi Corsi di specializzazione diretti dai più noti musicisti europei. Vince importanti premi e partecipa a molte competizioni nazionali ed internazionali. Si è esibito come maestro concertatore e primo violino con l’Orchestra Sinfonica G.Verdi di Milano, ha suonato, fra gli altri, con l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, l’Accademia filarmonica della Scala di Milano e i Solisti Veneti.

Appuntamento sabato 5 giugno al Parco della Parrocchia San Giovanni Bosco, il concerto è gratuito ma occorre prenotarsi sulla piattaforma Eventbrite e rispettare il regolamento spettacoli anti covid.

ClassicAperta - Nicolò Demaria e Christian Joseph Saccon: il lato romantico
Caricamento della mappa in corso, attendere...

Con il tuo aiuto possiamo fare di più

Ora puoi darci una mano a portare avanti le attività dell'Associazione.
Anche pochi euro possono fare la differenza.

Resta aggiornato
seguici sui social
Share This